Suzuki SWIFT – Porte Aperte il 23 e 24 settembre

Porte Aperte sabato 23 e domenica 24 settembre presso Suzuki Autopiva di Abbiategrasso per scoprire New SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD e l’intera gamma SWIFT
  • 20 settembre 2017

Suzuki sta vivendo il 2017 da grande protagonista. Nei primi otto mesi dell’anno la filiale italiana della Casa di Hamamatsu ha ottenuto un +44,0% nelle immatricolazioni rispetto allo stesso periodo del 2016 ed è il marchio che in Italia cresce di più (eccetto il Marchio Maserati).

Per offrire a tutti l’opportunità di conoscere meglio l’intera gamma, Suzuki Autopiva di Abbiategrasso accoglierà i Clienti durante il Porte Aperte di sabato 23 e domenica 24 settembre.

In questo weekend debutterà anche SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD e si potrà ancora approfittare dell’imperdibile promozione lancio, che vede New SWIFT COOL Launch Edition a 12.650€ IVA inclusa (I.P.T. e vernice metallizzata escluse) in un allestimento che comprende tecnologia e infotainment, stile e sportività, sicurezza e comfort.

swift-porte-aperteAd ognuno la sua SWIFT

Appena giunta sul mercato, SWIFT si è imposta con un mix vincente di design, sportività, tecnologia e connettività, oltre che per un rapporto allestimento/prezzo imbattibile con “tutto di serie, senza sorprese”, come da tradizione Suzuki.

SWIFT è disponibile a due ruote motrici e con trazione integrale 4WD ALLGRIP AUTO. Al motore 1.2 DUALJET si affianca la motorizzazione 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD, unica ibrida sovralimentata del mercato sotto i quattro metri e sintesi perfetta delle tecnologie Suzuki che ottimizzano prestazioni, consumi ed emissioni allo scarico.

Grazie al turbo, questa unità ha una potenza massima di 112 cv e una coppia di 170 Nm già a 2000 giri/min, che si traducono in un’eccezionale vivacità in accelerazione e ripresa. L’iniezione diretta della benzina, la cilindrata ridotta e l’esclusiva tecnologia Suzuki Hybrid permettono, al contempo, di ottenere un consumo medio nel ciclo combinato di soli 4,3 litri ogni 100 km e di rispettare i limiti della normativa Euro 6 con 97 g/km.

Dietro questi risultati c’è anche la nuova piattaforma HEARTECT la cui struttura assicura rigidezza alla scocca, associata a una riduzione della massa con un peso in ordine di marcia (con conducente) di 950 kg, per un piacere di guida unico e senza alcun compromesso sul fronte sicurezza.

Un’offerta da cogliere al volo

Oltre ai bassi costi di gestione, Suzuki SWIFT può essere acquistata a un prezzo interessante, grazie a un’imperdibile offerta lancio che prevede un vantaggio cliente di € 3.040 per ogni versione della gamma (eccetto la Launch Edition di cui sopra). A rendere unica la campagna è il fatto che non abbia condizioni particolari d’accesso: ne può beneficiare chiunque, senza che ci sia obbligo di permuta, rottamazione o accensione di un finanziamento. Nel listino SWIFT, inoltre, sono compresi tre anni di garanzia, estesi a 5 in forma di premio fedeltà ai possessori di una SWIFT della generazione precedente.

SWIFT comprende anche il programma Suzuki 3Plus, che è offerto gratuitamente per i primi tre anni dalla data di immatricolazione e prevede, oltre alla garanzia, l’Assistenza Stradale 24 ore su 24 e un’ampia gamma di controlli per viaggiare con un’auto sempre in perfette condizioni e sicura, con la massima serenità. Suzuki 3Plus affianca le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria, consentendo al Cliente di recarsi presso un’Officina autorizzata Suzuki per un controllo gratuito ogni qualvolta lo ritenga necessario.

La dotazione di serie di SWIFT è completa già dalla versione Easy. Il suo equipaggiamento standard comprende il climatizzatore manuale, cerchi Design da 15”, luci diurne di marcia DRL a LED integrate, sensore crepuscolare, sistema “accompagnami”, alzacristalli elettrici anteriori, specchietti in tinta riscaldabili e regolabili elettricamente, sedili posteriori reclinabili 60:40, impianto hi-fi con MP3 USB / AUX-IN, Bluetooth® e comandi al volante, la cui corona è in pelle ed è regolabile in altezza. 

Tecnologia Suzuki HYBRID: l’ibrido del futuro è già realtà

SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID 2WD contribuisce a consolidare il ruolo di Suzuki nel mercato italiano delle ibride, insieme a IGNIS e BALENO. Con la HYBRID Generation, Suzuki scala rapidamente le classifiche, risultando il secondo marchio per vendite (fonte UNRAE). La tecnologia Suzuki HYBRID è compatta ed economica, semplice e intelligente. Queste caratteristiche permettono ai modelli della HYBRID Generation di garantire benefici concreti agli automobilisti con un sovrapprezzo di appena 1.000 euro. Le Suzuki Ibride accedono alle agevolazioni previste localmente da Regioni, Province e Comuni, quali l’esenzione dal pagamento del bollo fino a cinque anni, l’accesso alle ZTL o la sosta gratuita nei parcheggi con strisce blu. Tutte le ibride Suzuki hanno dunque un prezzo di listino molto competitivo, al vertice dell’offerta ibrida nei rispettivi segmenti di mercato.

Cuore della tecnologia ibrida Suzuki è l’Integrated Starter Generator (ISG), un componente che svolge da solo le funzioni di ben 3 elementi nelle vetture ibride “classiche”:

1- motore elettrico in accelerazione e ripresa;

2- alternatore in fase di frenata o rilascio del gas;

3- motorino di avviamento con funzione start/stop.

L’energia prodotta durante le frenate è accumulata in un’efficiente e leggera batteria agli ioni di litio da 12 V, per utilizzarla nel momento più opportuno. La batteria ha dimensioni limitate, alloggia sotto il sedile del guidatore e non sottrae spazio ai passeggeri o ai loro bagagli.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’9° posto nella classifica mondiale dei Costruttori Automobili, con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili. Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce la prima automobile a marchio Suzuki.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.

Back to top

I software utilizzati dal sito www.suzuki-autopiva.it possono utilizzare la tecnologia denominata "cookie", utilizzata per facilitare la navigazione all'utente. I cookies possono fornire informazioni in forma anonima che consentono il funzionamento di alcuni servizi di identificazione e tracciabilità del percorso di navigazione dell'utente. Utilizzando i servizi offerti da www.suzuki-autopiva.it accetti l'uso di cookies. In ogni caso è possibile, accedendo alle impostazioni del proprio browser, ricevere informazioni relative alla ricezione dei cookies, consentendo all'utente di eliminarli. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi