Suzuki SWIFT è Car of the Year 2018 in Giappone

Con questo successo salgono a sette i RJC Car of the Year Award ottenuti nella storia da modelli Suzuki.
  • 30 novembre 2017

La Cocessionaria Suzuki Autopiva di Abbiategrasso è lieta di annunciare che Suzuki SWIFT ha vinto il premio Car of the Year Award 2018 assegnato dalla Automotive Researchers’ and Journalists’ Conference of Japan. Si tratta di un prestigioso riconoscimento attribuito da una giuria che raggruppa tutti i più autorevoli addetti ai lavori (stampa e non) del mondo dell’auto in Giappone. A rendere speciale questa vittoria c’è anche il fatto che questa sia la terza volta di SWIFT. Erano, infatti, già state premiate Car of the Year anche le due generazioni precedenti di SWIFT, la prima nel 2005 e la seconda nel 2010. In questi ultimi 12 anni SWIFT è stata la flagship di Suzuki nel segmento delle compatte su scala mondiale ed è stata venduta in 5,77 milioni di esemplari (dal 2004 a settembre 2017).

Una storia di successi
Il premio Car of the Year Award 2018 della RJC è giunto quest’anno alla sua ventisettesima edizione e ha visto in lizza tutte le auto giapponesi introdotte sul mercato domestico tra novembre 2016 e ottobre 2017. La giuria lo ha attribuito a Suzuki SWIFT, dichiarando: “La gamma SWIFT offre un’ampia varietà di modelli, da SWIFT SPORT alle versioni ibride e 4WD ALLGRI; in fatto di mobilità, poi, è capace di soddisfare le esigenze di diverse tipologie di Clienti. In particolare SWIFT Sport, con cambio manuale a sei marce, offre un grande piacere di guida, è molto maneggevole e ha performance eccellenti.

Come tutta la gamma Suzuki, anche SWIFT è disponibile con cambio automatico a 6 rapporti sulla versione 1.0 BOOSTERJET S”.
suzuki-swift-auto-anno-autopiva-abbiategrasso (5)

Quello ottenuto da SWIFT è il settimo Car of the Year Award vinto da Suzuki nella sua storia!

 A ciascuno la sua SWIFT
Anche in Italia la gamma SWIFT è ben articolata ed è in grado di soddisfare le più disparate esigenze di mobilità. Attorno alla moderna piattaforma HEARTECT, rigida e leggera al tempo stesso, grazie all’uso di moderni acciai alto-resistenziali, Suzuki ha infatti costruito un’auto versatile, con un’abitabilità eccezionale in rapporto alle contenute dimensioni esterne e che può essere configurata a piacimento scegliendo il motore (1. BOOSTERJET o 1.2 DUALJET), il tipo di alimentazione (benzina, HYBRID o GPL) e la trasmissione (manuale a 2 o 4 ruote motrici, oppure automatica a 2 ruote motrici). Ciascuno può decidere se esaltare la sua vocazione urbana o quella per i viaggi, optando per l’equilibrato 1.2 DUALJET aspirato o il più brillante 1.0 BOOSTERJET turbo benzina, disponibile anche con cambio automatico a 6 rapporti con convertitore di coppia.
Entrambe le unità sono eventualmente abbinabili alla innovativa tecnologia Suzuki HYBRID, che vede l’Integrated Starter Generator (ISG) svolgere le funzioni di generatore di corrente, motorino di avviamento e motore elettrico, alimentato da un leggero pacco di batterie agli ioni di litio di soli 6 kg, alloggiato sotto il sedile di guida.
Le SWIFT HYBRID sono poi le uniche auto ibride sul mercato, lunghe meno di quattro metri, a proporre l’abbinamento 4×4/ibrido e turbo/ibrido, ed ora sono disponibili anche con il sistema a doppia alimentazione benzina-GPL, accoppiato anche all’ibrido.
Al listino italiano si aggiungerà, all’inizio del 2018, SWIFT SPORT, presentata all’ultimo Salone di Francoforte e già apprezzata dalla giuria della RJC in Giappone. Questa versione è spinta dal potente 1.4 BOOSTERJET, il 4 cilindri turbo a benzina, ed è dotata di sospensioni progettate ad hoc, che assicurano un controllo totale e una grande efficacia nella guida sportiva.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909
Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’11° posto nella classifica mondiale dei Costruttori Automobili (fonte OICA), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili. Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.
Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce Suzulight la prima automobile a marchio Suzuki, seguita nel 1970 da Jimny serie LJ10, il primo 4×4 compatto.
Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.

Back to top

I software utilizzati dal sito www.suzuki-autopiva.it possono utilizzare la tecnologia denominata "cookie", utilizzata per facilitare la navigazione all'utente. I cookies possono fornire informazioni in forma anonima che consentono il funzionamento di alcuni servizi di identificazione e tracciabilità del percorso di navigazione dell'utente. Utilizzando i servizi offerti da www.suzuki-autopiva.it accetti l'uso di cookies. In ogni caso è possibile, accedendo alle impostazioni del proprio browser, ricevere informazioni relative alla ricezione dei cookies, consentendo all'utente di eliminarli. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi